Museo di Storia Naturale di Venezia

Museo di Storia Naturale di Venezia

CUSTODI ERRANTI. Uomini e lupi a confronto

Evento

Conversazione con l’autore, Matteo Luciani

Mercoledì 25 ottobre 2017, ore 18
Venezia, Museo di Storia Naturale di Venezia

_

 

Questo libro racchiude in sé un inedito progetto fotografico durato tre anni riguardo una breve (ma al contempo lunghissima) storia che conduce al difficile rapporto tra il lupo e la pastorizia e sulle possibili strategie per una coesistenza duratura. 

Una storia in cui lupi e uomini non vengono documentati in maniera separata ma come due vite parallele che si incontrano e che condividono tra loro molto più di ciò che si è portati a pensare, in un contesto ambientale ricco di personaggi e luoghi straordinari.

Tutte componenti legate tra loro da un filo, il quale potrebbe spezzarsi con grande facilità.

Una scommessa e un contributo per le presenti e future generazioni, nel valorizzare, riavvicinarsi e vivere personalmente il nostro straordinario patrimonio naturalistico (dal quale noi tutti dipendiamo) e nel risolvere importanti problematiche che riguardano la coesistenza tra il lupo ed alcune antiche attività umane legate all’ambiente in cui questo straordinario e indescrivibile predatore vive e ha vissuto per millenni.

 

Matteo Luciani è nato a Roma nel novembre del 1988. Da sempre affascinato dalla complessità e dalla bellezza della natura, decise di conseguire un percorso universitario triennale e magistrale in Ecologia.

Per poter comprendere al meglio ciò che leggeva sui libri universitari e sulle guide naturalistiche, si recava spesso in molti luoghi dell’Appennino centrale.

​Durante le sue passeggiate sentiva il bisogno di immortalare e divulgare la diversità e la bellezza dalla quale era circondato; così decise di acquistare una macchina fotografica, senza sapere che la fotografia sarebbe diventata da li a breve parte integrante della sua vita. 

Con il tempo, la fotografia gli ha permesso di inglobare argomenti diversi ma strettamente correlati tra loro e che insieme rappresentano la base di alcuni suoi progetti fotografici. 

Uno dei principali obiettivi dei suoi lavori è quello di far riavvicinare l’uomo, con un approccio curioso, rispettoso, entusiastico ma soprattutto coscienzioso, al contesto naturale, semi-naturale e sociale dal quale egli dipende.

L’evento si svolge in occasione della nona edizione di “M’ammalia. La Settimana dei Mammiferi” (dal 27 ottobre al 5 novembre 2017), promossa dall’Associazione Teriologica Italiana onlus (ATIt) e realizzata in collaborazione con l’Associazione Nazionale Musei Scientifici (ANMS).

 Un insieme di eventi coordinati dall’ATIt e organizzati da istituzioni scientifiche e culturali (musei naturalistici, orti botanici, biblioteche), aree naturali protette e associazioni, con il fine di far conoscere i mammiferi, le loro problematiche e gli ecosistemi di cui fanno parte.

_

Per partecipare alla presentazione è necessario ritirare il pass gratuito presso la biglietteria del Museo, a partire da un’ora prima dell’inizio e fino a esaurimento dei posti disponibili.