CHAM. Danze rituali in Tibet

Mostra

Cham
Le danze rituali in Tibet
Mostra Fotografica

Dal 14 giugno al 24 agosto 2014
Museo di Storia Naturale, Venezia

Prosegue anche nel 2014, con la mostra fotografica Cham. Le danze rituali del Tibet, la collaborazione tra il Museo di Storia Naturale – Fondazione Musei Civici di Venezia, il fotografo Giampietro Mattolin e il giornalista Piero Verni, iniziata a gennaio 2013 con la presentazione del volume “Lung Ta Universi Tibetani – Tibetan Universes”.

L’esposizione vuole essere un’introduzione al complesso mondo della cultura buddista, visto attraverso uno dei suoi aspetti più simbolici – le danze rituali eseguite nei monasteri himalayani di cultura buddista-tibetana.

Ed il museo al Fondaco dei Turchi, da sempre “sensibile” a queste tematiche, rappresenta la sede più adatta ad ospitare questo progetto che promuove una suggestiva indagine attraverso lo straordinario spaccato di usi e costumi, spiritualità, antropologia ed etnologia di una delle popolazioni più affascinanti dell’intero pianeta.

Allestita al piano terra presso la Galleria dei Cetacei, la mostra è composta da 52 pannelli stampati su tela ed è suddivisa in otto sezioni, così come le tematiche principali individuate dagli autori:

La danza della mente, Cos’è unCham”, Dove quando perché, I danzatori, I  costumi e le maschere, I personaggi, Musica e orchestra monastica, Il pubblico delle danze rituali.

Il percorso collaborativo tra Mattolin e Verni e con lo stesso Museo di Storia Naturale di Venezia, culminato nella presente esposizione, si propone di favorire la conoscenza dei tratti essenziali della cultura tibetana presso il più ampio pubblico, nella consapevolezza che l’eredità del Tibet appartiene non soltanto alle donne e agli uomini che abitano il “Tetto del Mondo” ma anche all’umanità intera.

Tutti i giorni, escluso il lunedì, i visitatori potranno approfondire i temi della mostra fotografica con la visione dell’omonimo film di Karma Chukey, Piero Verni e Mario Cuccodoro. L’orario delle proiezioni, della durata di 20 minuti circa, è fissato alle ore 11:00 e alle ore 15:00

_

Coordinamento Luca Mizzan e Mauro Bon

L’ingresso è consentito con l’orario e il biglietto del museo >>>