Museo di Storia Naturale di Venezia

Museo di Storia Naturale di Venezia

Elenco specie

Anodonta woodiana

Per consultare tutte le schede di approfondimento in ordine alfabetico clicca qui.

 

Anodonta woodiana (Lea, 1834) (Mollusca, Bivalvia, Unionidae)

Descrizione

Mollusco bivalve di grandi dimensioni con conchiglia sottile e leggera di forma ovalare (più tonda del genere Unio) e cerniera priva di denti. Gli umboni sono poco sporgenti, rivolti in avanti e con sottile scultura a righe concentriche. Il periostraco è variamente colorato dal bruno-nerastro al verde, mentre la superficie interna è madreperlacea e presenta anteriormente e posteriormente due grosse impronte dei muscoli aduttori.

Provenienza e diffusione
Anodonta woodiana woodiana è un bivalve d’acqua dolce originario dell’Asia orientale; il suo areale di distribuzione è molto ampio, comprende tutta l’area Manchuriana-Sinopacifica: Russia sud-orientale, Cina, Giappone, Cambogia, Thailandia, Malaysia e Taiwan (Baba, 2000).
La prima segnalazione in Europa risale al 1984 in Ungheria in seguito alla sua introduzione nel bacino del Danubio. Successivamente è stata riscontrata in Romania, in Francia, in Slovacchia, nella Repubblica Ceca, in Austria e in Polonia; recentemente alcuni esemplari sono stati ritrovati in Ucraina, in Olanda, in Germania e in Serbia (De Vico et al., 2007).
In Italia è stata segnalata per la prima volta negli anni 1989-90 in numerosi corsi d’acqua dell’Emilia Romagna (Malvasi et al., 1999; Fabbri & Landi, 1999; Lodde et al., 2005), altri ritrovamenti si sono poi succeduti in Lazio (Manganelli et al., 1998), in Toscana e Veneto (Niero, 2003; Lori & Cianfanelli, 2006), nelle Marche, in Piemonte, in Umbria e in Lombardia (Solustri & Nardi, 2006).
Recentemente la specie è stata riscontrata, sia con esemplari viventi sia con valve di animali morti, lungo il bacino del fiume Volturno in Provincia di Caserta (De Vico et al., 2007) e in Provincia di Venezia.

L’introduzione di questa specie può essere definita come “umana involontaria” in quanto è da collegarsi all’immissione di pesci, ad esempio i Cyprinidae, a scopo di allevamento e/o ripopolamento. Le larve degli Unionidi (glochidi) parassitano infatti le pinne o le branchie dei pesci attaccandosi con una sorta di uncino; in seguito si staccano dall’ospite e cadono sul fondo dove maturano ed iniziano a condurre vita libera (Castagnolo et al., 1980). Questi bivalvi riescono così ad espandere il loro areale di distribuzione colonizzandone altri.

 
Bibliografia
BABA K., 2000. An area-analytical zoogeographical classification of Paleartic Unionaceae species. Bollettino Malacologico, 36 (5-8): 133-140.
CASTAGNOLO L., FRANCHINI D., GIUSTI F., 1980. Bivalvi. Guide per il riconoscimento delle specie animali delle acque interne italiane. C.N.R., 64 pp.
DE VICO G., MAIO N., CASTAGNOLO L., 2007. Prima segnalazione di Anodonta (Sinanodonta) woodiana (Lea, 1834) (Mollusca: Bivalvia: Unionidae) per il sud Italia. Notiziario S.I.M., 25 (1-2): 23-25.
FABBRI R., LANDI L., 1999. Nuove segnalazioni di molluschi, crostacei e pesci esotici in Emilia Romagna e prima segnalazione di Corbicula fluminea (O.F. Müller, 1774) in Italia (Mollusca Bivalvia, Crustacea Decapoda, Osteichthyes Cypriniformes). Quad. Studi Nat. Romagna, 12: 9-20.
LODDE A., PALMERINI E., SALA L., CASTAGNOLO L., 2005. Anodonta woodiana (Lea, 1834) (Mollusca: Bivalvia: Unionidae), a non-indigenous species wide-spread in Italy: comparison of the biological cycle in native countries (Far East) and in Italy (Modena canals). IV International Congress of the European Malacological Societies. October 10-14, Naples (Italy). Notiziario S.I.M., 23 (5-8): 70.
LORI E., CIANFANELLI S., 2006. New records of Dreissena polymorpha (Pallas, 1771) (Mollusca: Bivalvia: Dreissenidae) from Central Italy. Aquatic Invasions, 1 (4): 281-283.
MALVASI D., FABBRI R., BERNARDONI A., 1999. Prima segnalazione del tratto medio del Po di Corbicula fluminea Müller (Mollusca: Bivalvia: Corbiculidae). Pianura, 11: 183-185.
MANGANELLI G., BODON M., FAVILLI L., CASTAGNOLO L., GIUSTI F., 1998. Checklist delle specie della fauna italiana, molluschi terrestri e d’acqua dolce. Errata ed addenda, 1. Bollettino Malacologico, 33 (9-12): 151-156.
NIERO I., 2003. Sulla presenza in Veneto e centro Italia di Anodonta woodiana woodiana (Lea, 1834) (Mollusca, Bivalvia). Boll. Mus. civ. St. Nat. Venezia, 54: 29-33.
SOLUSTRI C., NARDI G., 2006. Una nuova stazione di Anodonta woodiana woodiana (Lea, 1834) nell’Italia centrale (Bivalvia, Unionidae). Quaderno Studi Notizie St. Nat. Romagna, 23: 1-8.

 

Per consultare tutte le schede di approfondimento in ordine alfabetico clicca qui.