Museo di Storia Naturale di Venezia

Museo di Storia Naturale di Venezia

Elenco specie

Orconectes limosus

Per consultare tutte le schede di approfondimento in ordine alfabetico clicca qui.

 

Orconectes limosus (Rafinesque, 1817) (Malacostraca, Decapoda, Cambaridae)

Descrizione
Comunemente conosciuto come Gambero americano, Orconectes limosus ha dimensioni piccole variabili da 6 a 9 cm; capo avente un rostro con bordi quasi paralleli, denti laterali ben evidenti e assenza di cresta mediana. Carapace contraddistinto da un paio di creste post-orbitali; presenza di una spina prominente e due-tre spine più piccole nella regione antero-laterale. L’addome possiede delle caratteristiche macchie brune-rossastre di forma triangolare sulla zona dorsale.
Chele sviluppate con punta uncinata a bande nere e arancione, margine interno regolare e liscio (senza denti) e presenza di una spina prominente e ricurva sul carpo.

Provenienza e diffusione
Orconectes limosus è nativo degli Stati Uniti Nord-orientali e diffuso dal Maine alla Virginia; la specie è stata introdotta in Europa a scopo alimentare a partire dal 1980, dove si è acclimatata in Austria, Francia, Germania, Svizzera, Polonia, Russia ed Inghilterra; di recente è stata anche segnalata in Italia: in Provincia di Brescia nel Lago d’Iseo (Del Mastro, 1992); in Provincia di Pavia (Groppali, 1993); in Provincia di Verona (Confortini & Natali, 1995); in Provincia di Bologna (Trentini et al., 1997); in Umbria (Dorr et al., 2003).
In Italia l’importazione è probabilmente avvenuta in maniera accidentale, a seguito del novellame di pesce di provenienza estera. La prima segnalazione per il nostro paese risale al 1991 e riguarda 24 esemplari raccolti da pescatori nel Lago d’Iseo, tra cui due femmine con uova che fecero supporre che la specie fosse già in grado di riprodursi in natura, ipotesi confermata dalla grande diffusione cui è andata incontro negli anni successivi al primo ritrovamento. In Veneto la prima segnalazione ha riguardato la provincia di Verona e risale al 1994; la specie è stata rinvenuta con dieci esemplari all’interno di alcuni corsi d’acqua della pianura veronese. Anche nel veneziano il Gambero americano ha ormai colonizzato diversi corsi d’acqua della provincia, soprattutto nell’area centro-settentrionale.

Ecologia e biologia
È una specie tipica dei corsi d’acqua a lento scorrimento come laghi e stagni, anche con acqua di qualità scadente o inquinata. Predilige fondi melmosi, ma si adatta anche a fondali di ghiaia e ciottoli. Si tratta di una specie molto aggressiva e attiva.
Il periodo riproduttivo va da settembre a ottobre e la deposizione avviene solo in primavera, 5-6 settimane più tardi dalle uova escono le larve.
A differenza delle specie nostrane di gamberi (Astacus astacus; Austrapotamobius pallipes) e similmente al gambero della Louisiana (Procambarus clarkii) è immune alla “peste dei gamberi” portata dal fungo Aphanomyces astaci. E’ una specie detritivora che passa il tempo a smuovere il fondo alla ricerca del materiale organico anche in decomposizione.
L’espansione di questa specie potrebbe causare gravi squilibri ambientali, data la sua notevole aggressività nei confronti di altre specie; si teme in particolare un suo contatto con il gambero di fiume autoctono. Si ricorda infine che la sua presenza non offre nemmeno vantaggi economici, dal momento che le sue carni sono considerate di qualità mediocre.

Bibliografia
CONFORTINI I., NATALI M., 1995. Presenza del gambero americano Orconectes limosus (Rafinesque, 1817) in alcuni corsi d’acqua della pianura veronese. Annali Museo Civico di Rovereto, 10: 399-404.
DEL MASTRO G.B., 1992. Il gambero americano Orconectes limosus (Rafinesque), un nuovo Decapode neartico delle acque dolci del Nord Italia (Crustacea Decapoda Cambaridae). Natura Bresciana, Ann. Mus. Civ. Sc. Nat. Brescia, 27 (1990-1991): 171-174.
DORR J.A.M., PEDICILLO G., LORENZONI M., 2003. First record of [I]Procambarus clarkii, Orconectes limosus and Astacus leptodactylus in Umbria. Rivista di Idrobiologia 40 (2-3): 221-223.
GROPPALI R., 1993. Sulla presenza del gambero americano Orconectes limosus (Rafinesque) in acque della pianura pavese. Riv. Piem. St. Nat. 14: 93-96.
TRENTINI M., NOBILE L., CANESTRI TROTTI G., 1997. Presenza del gambero nord-americano Orconectes limosus (Rafinesque, 1817) (Crustacea, Decapoda, Cambaridae) nelle acque della provincia di Bologna. Boll. Mus. Reg. Sci. Nat. Torino 15(1): 83-88.

 

Per consultare tutte le schede di approfondimento in ordine alfabetico clicca qui.