Museo di Storia Naturale di Venezia

Museo di Storia Naturale di Venezia

Elenco specie

Xenostrobus sp.

Per consultare tutte le schede di approfondimento in ordine alfabetico clicca qui.

Xenostrobus sp. (Mollusca, Bivalvia, Mytilidae)

Descrizione (riferita agli esemplari osservati)
Conchiglia sottile di forma subcilindrica, di colore castano scuro tendente al nero e di notevole lucentezza per la presenza di un periostraco liscio e sottile. Specie apparentemente polimorfa.

Provenienza e diffusione in Mediterraneo e Laguna di Venezia
Negli ultimi dieci anni sono stati raccolti in Laguna di Venezia diversi individui appartenenti alla famiglia Mytilidae ma non riconducibili a specie locali o mediterranee. Alcuni esemplari raccolti nel 1992 nei pressi della zona industriale sono stati identificati da Sabelli & Speranza (1994) come appartenenti al genere Xenostrobus. Si tratta di un gruppo comprendente specie ad ampia diffusione indopacifica e con notevole dispersione latitudinale, interessando anche le province temperate Australiana, Neozelandese e Giapponese.
Nel novembre 1992 e nel febbraio 1994 ne sono stati segnalati alcuni esemplari nelle pialasse ravennati (Rinaldi et al., 1994).
La consistente presenza in aree sottoposte ad intenso traffico commerciale suggerisce un’introduzione antropica di tipo involontario.

Ecologia
In Laguna la specie è stata rinvenuta per lo più aderente alle briccole in legno; nel Ravennate in associazione con Mytilus galloprovincialis, aderente con il bisso a substrati rigidi quali rami o valve di ostriche ed altri molluschi, in colonie numerose (assai più del comune mitilo). In alcuni casi può fissarsi al tallo di alghe e ad altri materiali organici.
Indicato come Xenostrobus sp. e successivamente identificato a livello specifico come Xenostrobus securis; determinazione tuttora incerta.
X. securis è specie tipica di ambienti estuarini indopacifici ma si è diffusa altrove solo in aree lagunari; si tratta probabilmente di un’entità ad elevata capacità di adattamento, in grado di esercitare un impatto negativo sulla fauna locale.

Bibliografia
RINALDI E., LANDI L., MARTINI E., 1994. Sulla presenza di Xenostrobus sp. nelle pialasse ravennati (Bivalvia, Mytilidae). Quad. Studi Nat. Romagna, 3: 29-30.
SABELLI B., SPERANZA S., 1994. Rinvenimento di Xenostrobus sp. (Bivalvia; Mytilidae) nella Laguna di Venezia. Boll. Malacologico – Milano, 29 (9-12): 311-318.